“Ma l’insalata nasce in busta? E il tonno nella lattina?”: progetto sulla conoscenza dei cibi per una corretta alimentazione

PREMESSA:

Recenti ricerche psico-pedagogiche hanno confermato che le abitudini e i gusti alimentari iniziano a formarsi sin dall’Infanzia e si consolidano nella preadolescenza. E’ per questo motivo, dunque, che la scuola può diventare il luogo privilegiato per svolgere un’azione formativa e informativa su tali argomenti e a favore dei ragazzi.

 

Crediamo che la cucina sia un’attività di enorme valore educativo, culturale e affettivo.

In cucina i bambini sviluppano la curiosità, la manualità e la creatività ed entrano in confidenza con il cibo attraverso i 5 sensi in modo pratico, spontaneo e divertente.

 

Crediamo nel valore dell’esperienza pratica, nel piacere del fare e nell’importanza di condividere con i nostri bimbi gesti quotidiani.

 

Come? Attraverso un progetto che sia motivante e coinvolgente e che porti alla valorizzazione dei singoli e – contemporaneamente – alla scoperta dell’altro attraverso il cibo.

 

Un progetto – il nostro – che prova a mettere insieme alimentazione, salute, ambiente e agricoltura. Una proposta che tiene conto della necessità di inserire le esperienze di cucina all’interno del percorso formativo, nel rispetto delle età, dei sensi e della capacità motorie e manuali dei partecipanti.

 

FINALITA’:

Promuovere scelte alimentari consapevoli

Collegare gli alimenti della nostra cucina tradizionale al territorio

Promuovere la conoscenza dei prodotti tipici regionali  come salvaguardia del territorio e della biodiversità

Promuovere la conoscenza delle abitudini e degli stili alimentari di altri Paesi

 

OBIETTIVI:

Conoscere le diverse categorie di alimenti e le relative caratteristiche nutrizionali

Acquisire una cultura della genuinità degli alimenti

Conoscere i prodotti tradizionali del proprio territorio, le radici storiche, ambientali e sociali

Affinare le percezioni sensoriali

 

DESTINATARI: 

Tutti gli alunni della Scuola dell’Infanzia e della Scuola Primaria

 

METODOLOGIE:

Ascolto e letture di fiabe e racconti legati al cibo

Rappresentazioni artistiche: “come lo vedo io…”

Esperienza diretta: “lo vedo, lo tocco, lo cucino”

Per i bambini della scuola dell’Infanzia si parte dalla realizzazione grafica per poi arrivare al “toccar con mano” e al trasformare.

Per i bambini della scuola primaria si parte dall’oralità (da dove è arrivato quel frutto/verdura, come si coltiva. etc..)  per poi arrivare al “toccar con mano” e al trasformare.

 

La Frutta

Autunno: mela, pera, uva, caco, melagrana, kiwi, castagna

Inverno: arancia, mandarino, pompelmo, mela, pera

Primavera: ciliegia, fragola, nespola

Estate: pesca, albicocca, prugna, fico, frutti di bosco, anguria, melone

 

La verdura:

Autunno: cavolfiore, bietola, carota, zucca

Inverno: broccolo, carciofo, cavolo, finocchio, scarola, spinaci

Primavera: asparago, cavolo, carote, finocchio, ravanello, lattuga

Estate: bietola, cetriolo, fagiolino, melenzana, peperone, pomodoro, zucchina e sedano

 

PRODOTTO FINALE:

Realizzazione della mostra “La nostra tavola”

 

DURATA:

Ottobre – Maggio

Due incontri al mese per 16 incontri di cui 8 teorici e 8 pratici  (laboratorio)

80€ l’anno

 

RISORSE MATERIALI:

Carta, colori, das, favole, alimenti, utensili da cucina

Condividi se ti è piaciuto
  • 15
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment